martedì, 21 Novembre 2017

Il Controllo Antitrust nel Mercato Finanziario

Scritto da  il 23 Novembre 2004

Gennaro Rotondo - ESI, Napoli, 2004 - pg. 239

 

L'apertura dei mercati finanziari italiani alla libera concorrenza tra intermediari, anche stranieri, ha avuto positive ripercussioni in termini di sviluppo e di efficienza del sistema economico nel suo complesso e di benefici per i mercati stessi e per i risparmiatori. Al contempo però, data la particolare natura dell'attività di intermediazione finanziaria, sono sorte nuove esigenze di regolamentazione, tra cui quella di vigilare adeguatamente sul comportamento concorrenziale degli operatori.

In quest'ottica, il Volume analizza l'applicazione del diritto della concorrenza nel settore finanziario con riguardo specifico alle competenze delle autorità di vigilanza, mettendo in evidenza la peculiarità del sistema italiano, dove nei confronti delle banche è competente ad applicare le norme antitrust la Banca d'Italia.

L'indagine viene svolta utilizzando un approccio unitario al "mercato finanziario" e dimostrando come eventuali riforme del sistema di competenze antitrust non possano più essere circoscritte al solo settore bancario, ma debbano necessariamente tener conto di tutti gli altri comparti (servizi di investimento, assicurazioni, fondi pensione). Aspetto quest'ultimo che, secondo l'A., consente di estendere soluzioni normative in materia di controllo della concorrenza anche agli assetti di vigilanza del sistema finanziario nel suo complesso.

Si tratta, pertanto, di tema che presenta connessioni con vari altri profili di disciplina del sistema finanziario, a cominciare dalle esigenze di tutela dei risparmiatori, balzate come è noto all'attenzione delle cronache dopo i recenti dissesti finanziari e industriali. E difatti, gli assetti di controllo della concorrenza sono parte integrante dei progetti di legge in materia di tutela del risparmio ancora in discussione al Parlamento e di cui il Volume dà ampiamente conto.

Letto 3087 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.